Parabrezza appannato????


Con l'arrivo dei primi freddi, è gioco forza accendere il riscaldamento interno dell'auto..a volte però si può avere una brutta sorpresa..l'appannamento del parabrezza...Perchè???

IL PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO

Il sistema di Climatizzazione auto è composto da un gruppo di raffreddamento dell'aria ad effetto frigorifero e da un gruppo di post-riscaldamento: l'aria viene dapprima raffreddata per deumidificarla e poi post-riscaldata mediante il passaggio attraverso un radiatore interno all'abitacolo alimentato da liquido (caldo) di raffreddamento motore.

L'opportuna miscelazione tra l'aria "semplicemente" deumidificata e quella anche post-riscaldata, gestita dalla centralina elettronica climatizzazione che attua i relativi motorini che muovono le portelle interna alla scatola clima, determina le condizioni ideali dell'aria da introdurre in abitacolo in base al set-point di temperatura impostato dal conducente.

PERCHE' L'APPANNAMENTO?? Normalmente il problema dell'appannamento parabrezza dopo sosta prolungata (dovuta alla condensa del vapore di respirazione sulle pareti interne fredde del parabrezza) si risolve rapidamente ponendo il sistema in "max-defrost": in tali condizioni, la centralina clima attua il massimo raffreddamento possibile e il max post-riscaldamento possibile; l'aria essiccata, anche se poco riscaldata, ha la massima "avidità" di acqua e quindi vaporizza e "assorbe" rapidamente la condensa interna del parabrezza. Ma se così facendo il problema non si risolve, allora si è in presenza di una perdita di liquido di raffreddamento motore dal radiatore interno abitacolo che ne obbliga la sostituzione. Tale situazione è quasi sempre accompagnata da evidente bagnatura del piano abitacolo, specie nella zona dei piedi passeggero e guidatore.

LA SOSTITUZIONE DEL RADIATORE...PAZIENZA E PRECISIONE!! La sostituzione del radiatore è un'operazione abbastanza complessa... Dopo avere drenato il liquido i raffreddamento motore, nei casi più complicati occorre rimuovere l'intera plancia e aprire completamente la scatola che contiene portelle e radiatore.

In casi più fortunati dopo avere rimosso parte del rivestimento è possibile sfilare il radiatore dalla sua sede e re-infilare il nuovo. Il ripristino dei collegamenti del manicotto liquido raffr. e l'asciugatura del piano abitacolo completano l'intervento.

Le foto successive si riferiscono in particolare alla sost. di un radiatore su Iveco Daily da noi recentemente eseguita.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square

© 2016 Copyright F.lli Ruffini & C. srl | P.I.: 00112620430 | e-mail: info@officineruffini.it | 0733/884065 - 880650