Sostituiti componenti sistema AD-BLUE: a proposito, ma a che serve??

Il NOSTRO INTERVENTO

Oggi siamo stati impegnati nella sostituzione di componenti del gruppo SCR di un IVECO Eurocargo Euro 5.

L'acronimo SCR sta per Selective Catalyst Reduction ed è il sistema che permette l'abbattimento delle emissioni di scarico mediante post-trattamento dei gas combusti mediante iniezione di urea avanti catalizzatore.

La prima figura mostra serbatoio e galleggiante livello AD-BLUE, la seconda il modulo pompa sostituito e la terza uno dei 3 filtri del sistema. La figura 4 è relativa all'iniettore dell'urea: pur non essendo danneggiato, si è resa necessaria nel caso specifico la sua sostituzione con un'altro compatibile con il nuovo modulo pompa adottato.

La sostituzione del modulo pompa ha previsto poi la riprogrammazione della centralina solidale al modulo stesso mediante collegamento con il server IVECO utilizzando il tool "Teleservizi".

AD-BLUE: A COSA SERVE? (dal sito ufficiale IVECO)

AdBlue è il nome utilizzato a livello internazionale per definire un additivo sviluppato per i settori chimico e automobilistico, incolore e quasi inodore (sentori di ammoniaca); non è una sostanza pericolosa infatti non è infiammabile e non è tossica. Si tratta di una soluzione acquosa di urea al 32,5% (minimo 31,8% - massimo 33,3%), ad elevata purezza, che tramite riduzione chimica, trasforma gli ossidi di azoto (NOx) in azoto (N2) e acqua (H2O) in forma elementare gassosa .

ll post-trattamento si basa su un principio semplice: la reazione chimica dell'ammoniaca NH3 (che si origina dalla miscelazione dell'urea con i gas di scarico) con gli ossidi di azoto NO e NO2 presenti nei gas di scarico, produce due molecole innocue come il vapore acqueo H2O e l'azoto N2.

L'AD BLUE pressurizzato dal modulo pompa viene iniettato ante-catalizzatore mediante un modulo dosatore nelle quantità necessarie previste dalla centralina di controllo sulla base delle condizioni di funzionamento motore e sistema di scarico, monitorate da un set di sensori predisposti allo scopo.

Le formule sono le seguenti: NO + NO2 + 2 NH3 = 2 N2 + 3 H2O

E in presenza di ossigeno residuo nei gas di scarico: 4 NO + O2 + 4 NH3 = 4 N2 + 6 H2O 6 NO2 + 8 NH3 = 7 N2 + 12 H2O

Un punto fondamentale del processo SCR è il catalizzatore: questo deve essere infatti in grado di facilitare la reazione di NO con O2 e inibire quella di NH3 con O2, in quanto in quest'ultimo caso si avrebbe la seguente reazione: NH3 + O2 ---> NO, N2, N2O con riproduzione quindi di NOx!

Negli impianti di grandi dimensioni, l'ammoniaca è direttamente prelevata da serbatoi pressurizzati. Sui veicoli stradali, la soluzione dell'ammoniaca pura è stata studiata ed infine scartata, a causa dei problemi di stoccaggio a bordo degli autocarri e presso i luoghi di rifornimento. La tecnica dell'urea normalizzata sotto forma di soluzione – l'AdBlue – è stata preferita per più ragioni: questo prodotto non rientra nella categoria delle sostanze pericolose, non vi sono pericoli in caso di perdite e il suo stoccaggio è facile sia a bordo dei veicoli che presso i trasportatori, malgrado alcuni vincoli imposti alla sua cristallizzazione con temperature inferiori a -11°C.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square

© 2016 Copyright F.lli Ruffini & C. srl | P.I.: 00112620430 | e-mail: info@officineruffini.it | 0733/884065 - 880650